Serramenti a Torino: come si difendono dalla muffa?

serramenti_a_torino_antimuffa_delta_Porte

La muffa non è un problema esclusivo dei serramenti a Torino, perché (ti stupirà scoprirlo) la formazione di muffa e condensa non dipende solo ed esclusivamente dalla temperatura media di un ambiente esterno, e quindi di un determinato luogo geografico.

Per esempio, la muffa può comparire anche su dopo l’installazione di infissi nuovi.

Sembra incredibile, eppure accade. In questo articolo, quindi, vogliamo parlarti di quelle che sono le cause che determinano la formazione di muffa sui serramenti e – soprattutto – quali sono le misure preventive che puoi adottare per evitarlo.

Infatti, per risolvere i problemi di muffa e serramenti a Torino, ci sono alcuni aspetti da conoscere e di cui prendersi cura. 

Cominciamo, quindi, guardando al contesto generale, e poniamo il caso di dover sostituire degli infissi in casa tua a Torino. Magari non hai mai avuto problematiche di muffa, nonostante le vecchie finestre facciano disperdere calore, facciano entrare magari anche vento oppure presentino altre problematiche come le infiltrazioni

A questo punto, può capitare che le nuove finestre – che sono a tenuta e sono state posate anche in modo qualificato, non lasciando passare spifferi – dopo qualche tempo presentino quelle tipiche macchie scure inconfondibili.

Perché succede? Ti hanno venduto dei serramenti di bassa qualità? Hai buttato soldi inutilmente?

In realtà, niente di tutto questo. Se hai installato nuovi serramenti a Torino, può essere successo che con le vecchie finestre (non a tenuta perché spesso e volentieri anche prive di guarnizioni), si verificavano dei ricambi d’aria gratuiti e incontrollati in casa. Quindi, senza saperlo, il ricambio dell’aria in casa avveniva anche senza aprire le finestre. 

Ma, tolte le vecchie finestre che “spifferavano”, anche questo processo di ricambio si arresta, e con le nuove finestre a tenuta e installate in modo qualificato ecco che possono verificarsi problemi di muffa. La muffa potrebbe formarsi intorno alla finestra stessa, ma non solo, perché quelle inconfondibili macchie possono comparire anche in punti distanti dalla finestra. 

Quindi, a fronte di infissi nuovi e di abitudini casalinghe vecchie, i ricambi d’aria che prima avevi e che erano gratuiti e incontrollati adesso non ci sono più. Questo comporta una variazione delle condizioni ambientali all’interno del tuo ambiente a cui si deve l’insorgere di muffa.

E questo vale per i serramenti a Torino come dovunque nel mondo, te lo possiamo assicurare!

Serramenti Torino e muffa: come evitare il problema?

Prima di descrivere quali sono le azioni preventive più efficaci per scongiurare il problema, è giusto però insistere sul concetto di posa qualificata, e cioè su una metodologia di posa che si prenda cura dell’intero foro finestra. Senza questo tipo di posa, non ci può essere finestra che tenga, e anche la migliore del mondo non potrà assicurare le proprie performance.

Quindi, il primo elemento da tenere in considerazione per evitare i problemi di muffa è proprio quello della posa.

Ma non è l’unica cosa da tenere d’occhio: ci sono infatti altri 2 metodi da adottare per combattere la muffa sul nascere.

Ecco di che si tratta.

Sostituzione serramenti a Torino: arieggia gli ambienti manualmente

Per contrastare i problemi di infissi nuovi e muffa, il metodo più immediato e semplice è quello di arieggiare in modo controllato il più possibile l’ambiente di casa. 

Questo vuol dire che ogni 2 ore circa occorre fare un ricambio completo d’aria. È possibile effettuare il ricambio manualmente, aprendo le finestre magari in modo contrapposto, così che si possa formare un po’ di corrente, e nell’arco di 2 minuti tu possa già ottenere un ricambio completo del volume d’aria presente all’interno della tua casa in maniera soddisfacente.

Cause muffa in casa: arieggia gli ambienti con le macchine

La seconda soluzione è più adatta per tutte quelle persone che stanno fuori di casa molto tempo e non riescono ad assicurare un ricambio d’aria frequente. È possibile, dunque, arieggiare gli ambienti domestici tramite una macchina, che in modo automatico ricambia l’aria, anche senza la tua presenza in casa.

Molte di queste macchine, inoltre, sono anche in grado di sfruttare il calore presente all’interno dell’ambiente domestico in maniera tale che non si disperda all’esterno.

Di conseguenza, queste macchine ti permettono anche di risparmiare energia. Ovviamente, richiedono un minimo di investimento, ma in molti casi sono la soluzione migliore per risolvere problematiche di muffa sui serramenti, specie se nuovi.

Queste macchine – dette a ventilazione meccanica controllata – sono puntuali ed efficienti perché vengono scelte e installate in base al singolo ambiente da arieggiare.

Una vita senza muffa in casa? Si può!

Risolvere o scongiurare problematiche di questo tipo in casa è più che possibile, soprattutto se si tengono in considerazione i giusti elementi e non si scende a compromessi sull’efficacia dei lavori da svolgere, oltre che sui prodotti da scegliere.

Ma soprattutto, se si sceglie un vero e proprio partner per il benessere di casa, oltre che un semplice venditore di serramenti a Torino.

Il partner per i tuoi infissi, infatti, elabora per una vera e propria soluzione personalizzata a seguito di un’analisi, in funzione delle tue esigenze e delle condizioni della tua casa.

In Delta Porte puoi sempre avere al tuo fianco – durante tutto il periodo dei lavori e oltre – l’assistenza che ti occorre per ottenere i serramenti che desideri.

Per parlarci del progetto di casa che vuoi realizzare, vieni a trovarci in Corso Casale 227, oppure clicca qui e scopri come metterti in contatto con noi.

Ai tuoi prossimi infissi senza muffa per sempre!


Oppure condividi l'articolo sui social:
Facebook
LinkedIn
Twitter

Prenota ora il tuo appuntamento per essere meglio seguito dal nostro staff

Ci siamo dal lunedì al venerdì dalle 09:00 alle 19:00
il sabato dalle 09:00 alle 13:00

Modalità appuntamento*
Il tuo Nome e Cognome*
Telefono*
La tua migliore email*
Privacy*